Le menzogne e le faine – Episodio 3 – La trappola

📝Farewell to Forums📝

The forum is currently in read-only mode that will last till July 07th, 2021.

You will find news and all relevant information about the game in our Travian: Legends blog.
For live conversations and interaction with the community join us in official Travian: Legends Discord server.
  • TheWeasel_3_Header-1920x1080-1.png



    Faine

    Fatta eccezione per la prima fase della loro vita, questi animali vivono

    in solitudine e sanno come cavarsela da soli. Le faine sono

    creature territoriali, e generalmente difendono la propria area

    quando altri la invadono.

    (Antico libro della natura)


    Gli attacchi ai villaggi lontani erano finiti con la stessa velocità con cui erano iniziati. Eppure questo non aveva migliorato la disposizione della provincia, che Cassius doveva presentare all'Impero. Tirava aria di ribellione, ma la gente che continuava a riunirsi per strada all'improvviso smetteva di parlare non appena vedeva le guardie imperiali avvicinarsi. L'atmosfera era sempre più tesa e Cassius non sapeva come gestire la situazione.


    I suoi rappresentanti locali, Bryden e Halen, continuavano a cercare senza sosta informazioni sulla misteriosa faina, che ritenevano responsabile delle recenti stragi. Una copia della pergamena bruciacchiata della faina era stata messa a ogni confine. Ma tutti i loro sforzi erano stati inutili. Nessuno sembrava aver visto nulla che potesse aiutarli.

    Nessuno... tranne il loro comandante. Cassius Aelius non osava nemmeno immaginare cosa i suoi due secondi in comando avrebbero fatto se solo avessero sospettato che lui conosceva la verità. La rivolta sarebbe stata immediata, e lui sapeva che a guidarla sarebbero stati proprio loro: Bryden e Halen.


    Cercando di scacciare i brutti pensieri, Cassius Aelius ripensò a quando aveva visto la faina per la prima volta. Sì, era inverno... La fine dell'inverno. Proprio come ora.

    Era uno dei suoi rari giorni di libertà. All'epoca aveva 15 anni. Suo zio si era recato al palazzo dell'Imperatore. Il supervisore più ostinato di Cassius, che da quando la sua "indagine" era venuta a galla lo aveva sorvegliato giorno e notte, aveva lasciato la tenuta per seguire il suo maestro. Cassius corse subito fuori non appena vide l'ultimo uomo a cavallo scomparire in lontananza. Fantastico! Finalmente solo! Tutto il giorno!


    Era ancora mattino presto e le enormi conifere tinte d'argento facevano ombra con i loro pesanti rami. A Cassius non importava. Si fece strada verso una capanna di caccia che aveva trovato una volta durante una delle sue escursioni nella foresta. La capanna era in pessime condizioni, ma lui aveva fatto di tutto per assicurarsi che il tetto non gli cadesse in testa. C'era un tetto, dei muri, un caminetto e la sensazione che quel posto fosse abbandonato da moltissimo tempo. Era il nascondiglio ideale per riflettere in silenzio e conservare gli appunti che aveva raccolto sulla morte di sua madre.

    Solo dopo essersi avvicinato vide le impronte per terra. E come se non bastasse, nell'unica piccola finestrella di quello che pensava fosse il "suo" rifugio c'era anche una luce. Si fermò. C'era qualcuno lì dentro!


    Colto di sorpresa, Cassius non sapeva cosa fare. Sarebbe stata una buona idea entrare? E se si fosse trovato davanti una banda di malviventi? Nessuno lo avrebbe mai più trovato. Nonostante la paura, Cassius sorrise involontariamente con aria compiaciuta. La carriera di suo zio sarebbe finita, se fosse stato sospettato del vile attacco. Ma nessuno avrebbe mai creduto a un suo possibile coinvolgimento nella sparizione di Cassius. Furono questi gli ultimi pensieri del ragazzo, prima di finire con un sacco sulla testa e con le mani legate dietro la schiena. Qualcuno lo trascinò di forza nella capanna.

    Quando finalmente gli tolsero il sacco dalla testa e fu finalmente in grado di riprendere fiato, ebbe un sussulto. Tutti i suoi appunti erano stati disordinatamente lanciati sul tavolo, e una piccola creatura vi si era comodamente seduta di sopra. La faina.


    Compito: Ci sono tre forzieri. Ogni forziere contiene uno specifico oggetto dell'eroe: una mappa, un Corno dei Natar o un'opera d'arte. Sappiamo che nei forzieri ci sono tre oggetti, ma nessuna delle etichette è corretta. WQuale oggetto è riposto in ogni forziere? */strong>

    TheWeasel_3_Riddle-1920x1080-1.png


    Invia la tua risposta qui! 👈⬅️


    Informazioni generali sul concorso


    Data e ora di inizio 12 Aprile 2021 - 09:00 Data e ora di fine 19 Aprile 2021 - 09:00 I premi saranno distribuiti entro il 29 Aprile 2021 Premi 100 vouchers da 50 Gold Modalità di estrazione dei vincitori 100 vincitori saranno estratti casualmente tra tutti quelli che avranno risposto correttamente. I voucher Gold sono validi fino al 31 Dicembre 2022 Nota Ogni utente può partecipare al concorso in una sola community.

    zaken.png

    Post was edited 1 time, last by Zaken ().

  • Zaken

    Closed the thread